Verruche: come prevenirle e come curarle

news

Verruche: come prevenirle e come curarle

Verruche: come prevenirle e come curarle

Provocate da un’infezione virale, le verruche sono piccole escrescenze cutanee che prediligono principalmente mani e piedi. Si contraddistinguono per l’irregolarità dei bordi, per il colore grigiastro e perché soggette a recidive. Le verruche possono fare male, specialmente, se soggette a pressione. I dolori più evidenti si registrano se a essere colpita è l’area plantare. Tuttavia, eliminare le verruche è possibile.

Verruche: come avviene il contagio?

Il contagio, in genere, avviene per contatto fra le persone, nei casi in cui la pelle non è integra e quanto ci si muove all’interno di un ambiente contaminato. Affinché il virus proliferi, è necessario che il contesto di riferimento sia al tempo stesso umido e caldo: i bagni pubblici, le piscine, le docce e le palestre sono gli ambienti dove il virus del ceppo HPV (Human Papilloma Virus) tende a svilupparsi.

A fronte di umidità, la pelle si dimostra più fragile. Ragion per cui, il virus può penetrare più facilmente. Onde evitare il contagio, è bene evitare di camminare scalzi negli ambienti pubblici. Tuttavia, è opportuno precisare che, affinché il contagio sia effettivo, il contatto deve essere prolungato.

Cosa avviene se non si curano le verruche?

Se il problema della formazione delle verruche viene preso sotto gamba, si corre il rischio che si espandano verso l'interno, arrecando dolori quando si cammina. Si pensi al caso delle verruche plantari a mosaico: pur essendo piccole, crescono velocemente una vicino all'altra, al punto da ricordare per forma i tasselli di un mosaico. Vanno curate in tempo, onde evitare recidive.

Come curare le verruche?

Vi sono numerose soluzioni in farmacia per curare le verruche: nello specifico, esistono trattamenti farmacologici da effettuare in casa. Conditio sine qua non per l’esito positivo della terapia prolungata è che i diretti interessati siano costanti nelle cure.

Oltre ai trattamenti farmacologici, la crioterapia è una soluzione molto in voga tra gli adulti, quando c’è da eliminare le verruche. In cosa consiste? In un intervento ambulatoriale, eseguibile da un dermatologo che tramite azoto liquido va a bruciare la verruca. Tuttavia, qualora la verruca fosse spessa, in quanto presente da molto tempo, non è detto che un solo trattamento si riveli foriero di buoni risultati. Ragion per cui, si suggerisce di cominciare sin da subito con la terapia farmacologica, nel momento in cui comparisse una verruca.

A fronte di recidive così come nei casi di verruche piuttosto spesse, è preferibile ricorrere agli integratori alimentari, a base di Echinacea, anche questi disponibili in farmacia. Il loro scopo verte attorno alla stimolazione e all’aumento delle difese cutanee.

Verruche: come prevenirle?

Prevenire la comparsa delle verruche è possibile. Tra le norme a cui attenersi, vi è quella di proteggere le piccole ferite che, in caso di contatti, darebbero il via alle infezioni. Una di queste, collegata al virus del ceppo HPV, darebbe luogo alla formazione delle verruche.

Se la pelle è integra risulta meno aggredibile. Perciò, è bene idratarla, bevendo regolarmente, e proteggendola con una crema apposita, sempre disponibile in farmacia. Il discorso in questione risulta valevole soprattutto per coloro che svolgono lavori, dove si richiede il contatto con l’acqua oppure dove si è tenuti a indossare guanti in lattice o in gomma.

Infine, le comuni norme igieniche vanno sempre rispettate. Massima attenzione, pertanto, nell’evitare di condividere strumenti per la cura delle unghie, ciabatte, accappatoi e asciugamani.