I disturbi mestruali nelle adolescenti

news

I disturbi mestruali nelle adolescenti

I disturbi mestruali nelle adolescenti

Nei primi due anni di mestruazioni le adolescenti presentano cicli irregolari nel 50-60% dei casi, per poi regolarizzarsi nei 2-3 anni successivi. Ma quali sono le cause e i rimedi che puoi utilizzare per ridurre al minimo i dolori mestruali?

Le possibili diagnosi

Quando hai dei disturbi mestruali, con molta probabilità ti si presenta un forte dolore nella parte bassa del ventre. Questo sintomo porta con sé infinite possibilità, che tantissimi anni fa venivano catalogati in tre categorie principali: polimenorrea, menorragia e metrorragia.

Nel 2018 però è stato introdotto il concetto di sanguinamento uterino anomalo, che identifica qualsiasi alterazione della frequenza e della quantità della durata del ciclo.

Nelle adolescenti, usualmente il disturbo mestruale viene associato all'accertamento di una possibile gravidanza, ma non vi è una correlazione diretta.

Le cause principali di disturbi mestruali nelle adolescenti sono identificabili in: polipo, leiomioma, adenomiosi, iperplasia e malignità. Non è però difficile riscontrare problematiche anche legate a coagulopatia, disfunzione ovulatoria, conseguenze di medicinali e endometrio.

Come affrontare i disturbi mestruali

Una volta individuata la problematica dei disturbi con uno specialista è possibile pensare a una terapia di guarigione.

Nella gran parte dei casi la cura consiste nell'equilibrare i valori degli ormoni, ingerendo compresse per via orale oppure iniettando gli ormoni localmente o intramuscolare.

Vi sono però anche tantissimi rimedi non ormonali che vengono associati alla terapia tradizionale. Nello specifico vengono utilizzati principi attivi come l'acido tranexamico e l'acido aminocaproico, questi agiscono direttamente sul disturbo riducendo la capacità di coagulo del sangue.

Rimedi naturali

Oltre alle terapie ormonali puoi servirti di metodi naturali che possano alleviare il dolore, anche se temporaneamente. Puoi acquistare degli estratti naturali come la liquirizia e scioglierne un po' nell'acqua calda per poi ingerirla.

Moltissime donne amano anche utilizzare la verbena, l'assenzio, l'angelica, la camomilla e la melissa; tutte molto utili per rilassare il basso ventre e attenuare il forte dolore.

Soluzione alternativa, ma di cui potresti ricavarne vantaggio è bere qualcosa di caldo. Puoi assaporare un brodo caldo, del latte o infusi e tisane con principi attivi rilassanti.

Come puoi immaginare, anche il magnesio è estremamente utile quando hai dei disturbi del ciclo. Questa sostanza ti permette di ristabilire il ritmo del sonno e di ridurre notevolmente il nervosismo. Non è assolutamente semplice trovare del magnesio in natura, quindi ti consigliamo di consultare la tua Farmacia.


Farmacia: le soluzioni pratiche

I rimedi naturali sono spesso funzionali a metà, i dolori quando si presentano molto forti è difficile tenerli a bada con camomilla o liquirizia.

Puoi quindi, optare per una soluzione più incisiva servendoti della competenza della tua Farmacia, qui troverai dei professionisti che sapranno consigliarti il prodotto giusto per la tua problematica.

Abbiamo già evidenziato l'importanza del magnesio, in Farmacia potrai acquistare degli integratori ideali per migliorare la tua condizione.

Come per ogni problematica legata alle mestruazioni ti consigliamo, in caso di dolori forti, di recarti da un medico specializzato o in caso di dolori notturni in un pronto soccorso efficiente.

Se i disturbi mestruali si presentano costantemente, allora è consigliabile effettuare una visita da uno specialista e provvedere a riequilibrare lo stato ormonale e quello psicofisico. Se non hai nessun contatto, ti consigliamo di consultare il tuo medico di base o il tuo farmacista, questi sapranno indicarti la strada giusta per trovare lo specialista.