Coronavirus, Cosa c'è da sapere e fake news

news

Coronavirus, Cosa c'è da sapere e fake news

Coronavirus, Cosa c'è da sapere e fake news

Con l'avvento della pandemia sul Coronavirus se ne sono dette tante, alcune notizie fake hanno creato davvero tensione e paura, quindi la cosa più importante che puoi fare per proteggerti dal rischio di contagio e dalla paura è quello di capire cosa è vero e cosa non ha niente a che fare con il virus anche per adeguare il tuo comportamento alle normative in vigore per proteggersi dal virus.
In particolare, ti si richiede di prestare attenzione alle notizie che vengono dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, la quale si opera anche per smentire le fase affermazioni sul Covid.

A seguire un articolo utile su cosa c'è da sapere sul Covid e tutte le fake news più recenti.

Covid-19: cosa ci dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità?

Nel cercare di proteggerti dal contagio è opportuno che tu ti attenga alle disposizioni in materia emanate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
L'OMS ha stabilito che tra le misure più opportune vi è il distanziamento sociale, cercare di evitare assembramenti e proteggersi con dispositivi chirurgici quali le mascherine e igienizzati a contatto con oggetti o negli ambienti affollati al fine di evitare di contrarre la malattia.
Le normative sono chiare, in alcuni casi, più gravi, prevedono lo stop alle feste e ad ogni forma di assembramento.
Si richiede che gli ambienti commerciali siano sanificati e arieggiati e opportune misure sono previste anche in caso di positività accertata o contatto con positivo.
Infine, l'obbligo vaccinale per alcune categorie professionali e gli over 50 per accedere a determinati servizi.

Coronavirus: quali sono le fake news più recenti

Con l'emergere della pandemia si sono diffuse tantissime false informazioni, che hanno generato il panico, ragion per cui l'OMS ha cercato di smentire le fake news per evitare il panico e soprattutto l'odio.
In principio si è affermato che la pandemia fosse stata il frutto di un incidente in laboratorio o addirittura un piano architettato da Bill Gates per poi salvare il mondo con il vaccino, o meglio un disegno politico per decimare la popolazione.
Chiarita la situazione e diminuito l'odio nei confronti della Cina si è riportato la pandemia su un piano scientifico eliminando il complotto.
Altresì si è sostenuto in termini di contagio, recentemente che vi fosse una nuova variante dalla Cina, e si è suggerito di evitare di acquistare all'estero in quanto la stessa sarebbe giunta in Europa attraverso i pacchi.
La notizia è stata smentita, più che altro sarebbe stato un attacco all'economia.
Altra notizia inverosimile è la trasmissione del virus attraverso le zanzare, cosa improbabile ed improponibile data la non dimostrazione scientifica.
in tema di vaccini le fake news sono state davvero estreme, si è sostenuto addirittura che nel vaccino fosse contenuto una sorta di chip, Gps capace di controllare i vaccinati.

Covid: cosa fare per sapere se una notizia è vero o falsa?

Al fine di non imbatterti in false notizie, prima di credere o farti prendere dal panico ti conviene accertarti della veridicità della stessa andando sul sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e verificare se dal sito la medesima non è stata smentita.
Inoltre, un buon metodo è vedere il sito su cui è stata pubblicata la notizia , se non si tratta di una testata conosciuta, ma di un blog o quanto meno di un sito poco attendibile razionalmente la notizia non sarà vera. Infine, affidarsi al buon senso, evidentemente alcune notizie sono eccessivamente assurde per poter sembrare vere, quindi un minimo di prima imbattersi in una bufala ci deve essere per evitare di impanicarti o commettere errori nella fase di non contagio.