Fare un uso corretto degli Antibiotici

news

Fare un uso corretto degli Antibiotici

Fare un uso corretto degli Antibiotici

Sebbene gli antibiotici abbiano rappresentato una straordinaria scoperta in quanto efficaci nella lotta contro le infezioni, se adoperati in modo errato potrebbero non apportare i benefici dichiarati. A ragion di ciò prima di farne uso, prendi in considerazione le seguenti raccomandazioni utili per un’assunzione consapevole e responsabile.


A proposito degli antibiotici - La farmacia racconta

Devi sapere che rispetto agli anni passati gli antibiotici si stanno dimostrando sempre meno risolutivi riguardo alle infezioni perché adoperati in misura eccessiva anche quando non indispensabili, comportando di conseguenza una sorta di resistenza da parte dei batteri. Accade infatti che nel momento in cui risulta realmente necessario l’uso di tali farmaci, l’organismo sia già assuefatto, così da non reagire più alla loro assunzione.

Il primo segnale di questo meccanismo si manifesta nel momento in cui il decorso della malattia si allunga notevolmente rispetto alle normali tempistiche di guarigione, portando sovente ad un aggravamento della stessa.

Il rischio diviene dunque quello di ritornare al tempo in cui gli antibiotici non esistevano ancora, quando con una semplice infezione non curata, le conseguenze erano piuttosto serie e tra queste non era da escludere la probabilità di morte.

Ecco allora che è strettamente necessario fare un uso intelligente degli antibiotici per non incrementare ulteriormente il numero delle infezioni antibiotico-resistenti (così come già sta accadendo al giorno d’oggi), dovendo spesso ricorrere ad una prolungata degenza ospedaliera (gravando di conseguenza anche sul sistema sanitario, il quale a sua volta si trova costretto a mettere in atto nuove misure di assistenza).


La farmacia raccomanda

Come dimostrato su alcuni pazienti assuefatti, attraverso la riduzione degli antibiotici e con un utilizzo ben ponderato, è possibile diminuire la capacità di resistenza dei batteri ai successivi trattamenti.

A ragion di ciò è quindi necessario adottare un atteggiamento differente da quello a cui siamo abituati. Ogni singolo soggetto deve imparare a comprendere quando l’utilizzo di tali farmaci sia realmente indispensabile.

Sulla base di queste premesse ecco cosa puoi fare per migliorare la risposta del tuo organismo:

1. In primo luogo evita di iniziare il trattamento se non sei certo di essere colpito da un’infezione di origine batterica. Rivolgiti quindi ad un esperto del campo ed esegui tutti gli accertamenti del caso.

2. Se sei semplicemente raffreddato o influenzato non è necessario assumere antibiotici in quanto non sono idonei a combattere virus.

3. Non prendere l’iniziativa di recarti in farmacia per acquistare antibiotici senza prescrizione medica.

4. Non adoperare solo per comodità gli antibiotici che già possiedi in casa e che hai utilizzato precedentemente senza prima ricevere un parere medico.

5. Segui alla lettera le indicazioni del tuo medico curante facendo bene attenzione alle dosi consigliate e a non superare la durata del trattamento suggerita.

6. Ultimo consiglio ma non per importanza, per evitare di essere contagiato da batteri resistenti ricorda sempre di lavare bene le mani in momenti delicati come ad esempio prima di cucinare e di mangiare o dopo aver usufruito della toilette.


La resistenza batterica causata da un’assunzione errata degli antibiotici non causa conseguenze soltanto al soggetto direttamente coinvolto, ma anche chi sarà successivamente attaccato dagli stessi batteri già resistenti. Fare un uso corretto degli antibiotici diviene quindi una sorta di dovere morale verso se stessi e gli altri.