Allergia al polline, come difendersi e cosa fare per stare meglio.

news

Allergia al polline, come difendersi e cosa fare per stare meglio.

Allergia al polline, come difendersi e cosa fare per stare meglio.

Ogni anno milioni di persone sono costrette a combattere contro l'allergia al polline, se stai leggendo queste righe probabilmente tu o una persona cara soffre di tali disturbi e cerchi delle soluzioni valide per poterne limitare il fastidio. Nelle prossime righe analizzeremo la definizione e i rimedi per difendersi dall'allergia da polline, quest'ultima causa di diversi problemi non solo alle vie respiratorie ma anche alla cute.

Cos'è l'allergia al polline

Sarai a conoscenza della presenza di diverse tipologie di allergie, purtroppo tantissime persone sono costrette a contrastare quotidianamente fastidi legati all'alimentazione, alla cute e nel caso trattato oggi alle vie respiratorie. Ma cosa è l'allergia da polline nello specifico? Da un punto di vista scientifico l'allergia al polline non è altro che la capacità del corpo di reagire alle sostanze presenti nell'ambiente, il polline, attraverso il sistema immunitario. Purtroppo, il polline è usualmente una sostanza presente nell'ambiente in grandi quantità, soprattutto in primavera e estate, ma se per molti risulta un elemento innocuo, per i soggetti allergici viene recepito come una sostanza nociva e di conseguenza attivante per il sistema immunitario.

I sintomi sono molto evidenti, dai tradizionali starnuti per il troppo polline alle più fastidiose riniti allergiche e difficoltà respiratorie. Non è difficile riscontrare casi in cui anche la cute subisce forti arrossamenti, con pruriti su tutto il corpo e addirittura al palato. fortunatamente esistono test specialistici che possono, con un costo contenuto, stabilire se sei un soggetto allergico al polline o ad altre sostanze presenti nell'ambiente. Nel caso tu avessi dubbi a riguardo non esitare nel farne uno per definire la tipologia di allergia presente e la cura migliore.


Come difendersi dall'allergia al polline e cosa fare per stare meglio

L'allergia al polline può essere particolarmente fastidiosa quando si è all'aperto, limitando il tuo benessere quotidiano. Vediamo quali sono i rimedi naturali e sintetici con cui limitare i fastidi.

Prodotti naturali

Affinché tu possa lenire i fastidi di un'allergia da polline è necessario stabilire se i fastidi sono solo respiratori o cutanei. Esistono differenti elementi naturali che possono aiutarti nel limitare l'allergia sia cutanea che respiratoria. Le sostanze più utilizzate sono: zenzero, camomilla, basilico ed echinacea; tutte estremamente delicate per il tuo corpo e ideali per liberare le vie respiratorie o curare una cute pruriginosa. Tra le formule più interessanti figura quella al basilico: lascia essiccare alcune foglie e immergile all'interno di una tazza di acqua bollente, attendi che si raffreddi e bevila o tampona sulla cute infiammata. Avrai un veloce sollievo.

Prodotti sintetici

I rimedi sintetici vertono prevalentemente su prodotti atti a contrastare la chiusura delle vie respiratorie. Puoi utilizzare antistaminici, collirio e in alcuni casi anche lo spray nasale per un immediato sollievo in caso di difficoltà nel respirare. Anche i gel sono molto utili se sei in stato di gravidanza.

Prodotti di livello: Farmacia

Sebbene l'allergia al polline nella gran parte dei casi non è mortale è assolutamente necessario acquistare i prodotti, nello specifico quelli sintetici, in Farmacia. Qui troverai soluzioni certificate e professionisti che sapranno consigliarti la soluzione corretta per le tue esigenze.

Conclusione

L'allergia al polline deve essere controllata nel corso del tempo, sebbene questa si presenti principalmente in primavera ed estate è necessario tenerla sotto controllo per non incorrere in problemi più ostici.